Indagine Chiesa e pedofilia in Olanda: verità, vergogna e cambiamento.

Scritto da: -

Sicuramente fioccheranno le polemiche: c'è da crederci. Ma quanti segnaleranno con il dovuto peso la volontà della Chiesa di essere sempre più autentica, vera e trasparente? Pochi..credo (purtroppo).

La notizia ha fatto in queste ore il giro del giornali di tutto il mondo. L’indagine promossa dalla Chiesa di Olanda sul delicatissimo tema della pedofilia tra le fila del clero e dei laici cattolici olandesi, si è conclusa ed è stata presentata congiuntamente allAja ed in vaticano.

La Conferenza episcopale olandese aveva infatti deciso nel 2010 di istituire una Commissione d’inchiesta sugli abusi commessi dai preti e laici cattolici pedofili. La Commissione era presieduta dall’ex ministro, Wim Deetman, e includeva sei membri, tra cui un ex giudice, uno psicologo e docenti universitari.

Il risultato dell’indagine ha davvero qualcosa di tragico. Migliaia sono stati infatti i casi di pedofilia, individuati in un periodo che va dal 1945 al 2000.

«Sulla base di 1.795 segnalazioni, la Commissione è riuscita ad individuare i nomi di 800 autori di abusi», si legge nel rapporto. «Di questi, 105 sono ancora vivi».

Tra questi sia sacerdoti che laici operanti in ambito cattolico.

Senza ombra di dubbio l’inchiesta fa emergere gravissimi comportamenti, ad opera di persone aderenti alla Chiesa cattolica, e questo - ovviamente- fa molta notizia.

Ciò che fa meno notizia è il fatto che sia stat proprio la Chiesa a promuovere questa indagine; non già un tribunale o un organismo internazionale, un singolo stato oppure altre associazioni, ma la stessa Chiesa cattolica.

Una Chiesa che, soprattutto sotto la spinta di Benedetto XVI (ed anche del suo predecessore), ha decisamente intrapreso la strada della verità e della trasparenza: primo passo verso una redenzione quanto mai necessaria.

Chiaramente la Chiesa olandese ha reagito con grande dignità ai risultati della ricerca; con tristezza e vergogna, ma sempre e costantemente intenzionata ad estirpare qualsiasi caso di pedofilia che si celi sotto le vesti dei suoi membri più autorevoli (e responsabili).

Sicuramente fioccheranno le polemiche: c’è da crederci. Ma quanti segnaleranno con il dovuto peso la volontà della Chiesa di essere sempre più autentica, vera e trasparente? Pochi..credo (purtroppo).

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Passineldeserto.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano